tantavogliadivivere
Stai guardando qualcosa.
Non sai come, da quel qualcosa pensi a lui.
Magari anche leggendo questo post.
Pensi a come sia perfetto. In tutto.
A quanto lo vorresti.
A quanto vorresti un suo abbraccio,
Un suo bacio,
Un suo sorriso.
I suoi occhi sono il mare,
Che siano azzurri,
Verdi,
Grigi,
Marroni,
Viola, arancioni, rossi, sempre il mare.
La sua voce.
Le sue mani.
Come vorresti toccarle.
Come vorresti che toccassero te.
Pensi ai suoi vestiti,
Alla sua felpa,
Non sai quale sia, ma la vuoi.
Ma poi pensi che
Non puoi.
Non puoi avere niente di questo.
Non puoi averlo.
Sei triste.
Senti la rabbia,
Sale per la tua spina dorsale,
Hai i brividi.
Non resisti,
Hai bisogno di lui per star bene.
Sbatti i piedi per terra,
Fai cadere tutto,
Lanci le cose in aria,
La gola ti brucia,
Gli occhi fanno male,
E’ che vuoi urlare.
I tuoi occhi diventano rossi.
Un mare in tempesta.
Le lacrime ti rigano il viso.
Stai male.
Hai bisogno di un antidoto.
Il problema è che l’antidoto ce l’ha lui.

(via hai-il-mare-negli-occhi)

Fai cadere tutto
lanci le cose in aria

Hai bisogno di lui per star bene

(via fenicedalcuoredicristallo)